Salvini, reinvestire i beni confiscati

Aggredire patrimoni per togliere dubbi su effettivo cambiamento

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 14 GIU - "Bisogna aggredire i patrimoni mafiosi e reinvestirli perché spesso il dubbio dei cittadini è che alle operazioni di polizia segua un effettivo cambiamento.
    Il reinvestimento toglie invece ogni dubbio che lo Stato è meglio della mafia". Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini nel suo intervento alla cerimonia di chiusura dell'anno accademico della Scuola di perfezionamento per le forze di polizia. L'anno scorso, ha aggiunto, "sono stati sequestrati e confiscati oltre 15 mila beni tra cui circa 700 aziende".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA