Agricoltura: Firenze piazza apiari per tutelare biodiversità

Due a San Miniato al Monte, uno a Villa Favard, 20000 esemplari

Redazione ANSA FIRENZE
(ANSA) - FIRENZE, 17 SET - Un progetto di apicultura urbana a tutela delle api, che svolgono un ruolo fondamentale per il mantenimento della biodiversità, la produzione alimentare e l'ambiente. È quanto ha previsto il Comune di Firenze: sono stati installati oggi a San Miniato al Monte i due primi apiari per contribuire concretamente alla lotta contro la scomparsa di questi insetti. Ogni alveare avrà inizialmente una famiglia di api compresa tra 15.000 e 20.000 esemplari, che potranno diventare 90.000 in alta stagione per arrivare a produrre fino a 40-45 chili di miele. Domani, inoltre, sarà installato nel giardino di Villa Favard anche un nuovo apiario in vetro: il gazebo consentirà ai visitatori di scoprire il mondo delle api, osservare gli apicoltori durante il lavoro e ascoltare il racconto della loro esperienza.

"Nel giorno in cui si aprono i lavori del G20 agricoltura - ha detto il sindaco Dario Nardella - a Firenze si pongono le basi di scelte non più rinviabili sostenibilità e lotta ai cambiamenti climatici. Tra le iniziative collaterali al summit internazionale, anche l'installazione di nuovi apiari per contribuire a lanciare un messaggio sull'importanza di tutelare la biodiversità e far sentire la vicinanza agli imprenditori apicoltori in un momento difficile per il settore". Come sottolineato dall'assessore all'ambiente Cecilia Del Re "gli apiari installati potranno contribuire a diffondere un messaggio di coinvolgimento e responsabilizzazione dei cittadini su un tema di grande rilevanza non solo per il settore dell'apicoltura e per le attività connesse, ma per tutta la comunità e l'ambiente". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie