Giornata bici: in Italia la usa solo il 4,4% dei pendolari

Scelta per vicinanza casa-ufficio (35%), poi salute e risparmio

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 01 GIU - Il 3 giugno si celebra la Giornata Mondiale della Bicicletta, e InfoJobs (piattaforma italiana di ricerca di lavoro online) ha indagato su quanto e come le due "eco-ruote" siano presenti nel quotidiano dei lavoratori in Italia.

La bicicletta è scelta come mezzo di trasporto per il tragitto casa-ufficio solo dal 4,4% delle persone. Auto o moto sono preferite dal 77% degli intervistati (dato stabile rispetto al 2019). Con gran distacco segue chi usa i mezzi pubblici (11,4%), mentre bicicletta (4,4%) e monopattino (1,2%) crescono tra le preferenze degli italiani: nel 2019 sommati ottenevano solo il 2%.

Cosa spinge le persone a scegliere di andare al lavoro in bici? Il motivo principale è la vicinanza con la sede dell'azienda (35,1%), seguita dai benefici per la salute (25,7%), da un risparmio economico (12,2%): l'aiutare l'ambiente e l'innata passione (entrambe le voci all'8,1%) chiudono la classifica.

L'emergenza sanitaria, che ha portato a riflettere le persone sul mezzo più adatto per mantenere il distanziamento, ha impattato sulla decisione di inforcare la bicicletta per il 10,8% degli intervistati che hanno scelto questo mezzo.

Per il 51,2% d'inverno frena bruscamente la voglia di recarsi verso la sede di lavoro in sella, mentre la primavera e l'estate motivano a usare le due ruote.

Il 29,4% in caso di mal tempo non si sposta in bici o piedi.

Mentre c'è chi va a piedi o in bicicletta sempre, anche contro le avversità metereologiche (19,4%).

Il 42,8% vede questo mezzo solo in versione relax e tempo libero, mentre il 31,3% preferisce l'auto o il bus. E se il 13,3% concepisce l'utilizzo della bici solo d'estate, gli irriducibili, pari al 12,6% usano la bicicletta per tutto, dalle commissioni personali al lavoro. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA