Tunisia: petroliera affondata, aspirati 5000 litri di gasolio

Il diesel galleggiava in superficie

Redazione ANSA TUNISI
(ANSA) - TUNISI, 19 APR - In quella che è una corsa contro il tempo per scongiurare un disastro ambientale, le autorità tunisine hanno aspirato questa mattina circa 5 mila litri di carburante fuoriuscito dai motori della petroliera Xelo, affondata al largo di Gabes, sabato scorso, con un carico di 750 tonnellate di gasolio. Lo ha reso noto la radio locale Shems Fm, precisando che il diesel aspirato galleggiava in superficie attorno alla petroliera affondata. Secondo la ministra tunisina dell'Ambiente, Leila Chikhaoui, che ha supervisionato le operazioni nel porto commerciale di Gabes, la catastrofe ambientale dovrebbe essere scongiurata al 90%. Tutta l'area dell'incidente e' stata messa in sicurezza con dei galleggianti e dalla nave non è ancora fuoriuscito carburante, secondo le autorità di Tunisi. Le operazioni di pompaggio delle 750 tonnellate di gasolio dovrebbero cominciare a breve, ha detto la ministra. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA