Energia dalle onde, prima centrale nell'Adriatico

Installata dall'Eni, fornisce energia pulita a piattaforma offshore

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Eni ha avviato un innovativo sistema di produzione di energia in grado di trasformare l'energia prodotta dalle onde in energia elettrica, adattandosi anche alle differenti condizioni del mare così da garantire un'elevata continuità nella produzione energetica. Lo fa sapere Eni con una nota. L'impianto pilota, installato nell'offshore di Ravenna è integrato in un sistema ibrido smart grid unico al mondo composto da fotovoltaico e sistema di stoccaggio energetico.
    L'impianto ha raggiunto un picco di potenza superiore a 51 kW, ovvero il 103% della sua capacità nominale. Questa tecnologia risulta idonea per l'alimentazione di asset offshore di medie e grandi dimensioni e, in futuro, consentirà a Eni di convertire piattaforme offshore mature in hub per la generazione di energia rinnovabile.
    Le onde - spiega la nota - sono la più grande fonte rinnovabile inutilizzata al mondo, con densità energetica estremamente elevata, alta prevedibilità e bassa variabilità, e rappresentano, quindi, una fonte di energia molto promettente per il futuro e adatta alla decarbonizzazione dei processi offshore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA