Trigone preso a bastonate nel Ravennate, è stabile

Curato da centro Cestha, presto per sapere se tornerà in mare

Redazione ANSA BOLOGNA
(ANSA) - BOLOGNA, 28 AGO - È in condizioni stabili ma non si sa ancora se riuscirà ad alimentarsi da sola e quindi a tornare libera in mare la femmina di trigone presa a bastonate lunedì da un bagnante sulla spiaggia di Casal Borsetti, sul litorale Ravennate. L'esemplare, della famiglia degli squali ma nell'aspetto simile a una razza, aveva appena partorito in riva ed è stato salvato da altre persone che si trovavano sul posto e hanno allertato anche la Polizia locale. Il trigone viola è stato affidato alle cure del centro di recupero Cestha che oggi ha pubblicato su Facebook un aggiornamento sulle condizioni dell'animale marino.

Il trigone, battezzato Sole, è in stabili condizioni ma i biologi non si sbilanciano. "Fondamentale - scrive Cestha - sarà capire se riprenderà ad alimentarsi da sola, anche alla luce di un grosso ascesso che le è spuntato proprio sulla bocca, causato sempre dalle bastonate ricevute".

I trigoni sono pesci cartilaginei molto comuni nell'Adriatico e nei mesi estivi si avvicinano alla costa, in acque basse, per partorire i piccoli. In Romagna gli avvistamenti sono frequenti.

Non sono animali marini pericolosi ma non vanno disturbati: sono dotati di aculeo sulla coda che può provocare fastidiose punture nelle persone. Il trigone può utilizzare l'aculeo per difendersi solo se avverte pericolo o viene toccato. Il consiglio degli esperti è sempre quello di lasciare l'animale indisturbato: dopo essersi accoppiato o aver dato alla luce i piccoli torna al largo.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA