Siccità: consorzio bonifica, continua situazione di stress

Burana: in alcuni casi un terzo dell'acqua rispetto alla media

Redazione ANSA BOLOGNA
(ANSA) - BOLOGNA, 18 LUG - Il sistema di irrigazione del consorzio della Bonifica Burana, che si occupa del territorio tra gli argini di Po, Secchia, Panaro e Samoggia "continua ad essere sotto stress" con il massimo delle richieste da soddisfare e una disponibilità di acqua, ancora in calo, che in alcuni casi è di un terzo rispetto alla media degli altri anni.

"Questa situazione ha reso indispensabile l'attivazione nell'arco delle 24 ore di protocolli operativi per intensificare manovre idrauliche che possano garantire l'acqua alle varie zone con criteri di alternanza, agendo capillarmente sui diversi manufatti in grado di veicolare la risorsa unicamente dove strettamente necessaria", spiega il consorzio. Le maggiori difficoltà si stanno riscontrando nella fornitura di acqua ai 70.000 ettari di territorio nella provincia modenese e parte della bassa mantovana prelevata dal Po tramite l'impianto Sabbioncello; per questo motivo sono stati attivati altri prelievi alla Chiavica Secchia (Bomporto) e all'impianto Bozzala Secchia (San Prospero) per circa 0,3 metri cubi al secondo per soddisfare richieste localizzate in quelle zone. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA