Rifiuti: a Estra e Consiag il 100% di Bisenzio Ambiente srl

Gestisce impianto reflui e fanghi a Campi

Redazione ANSA CAMPI BISENZIO (FIRENZE)
(ANSA) - CAMPI BISENZIO (FIRENZE), 02 MAG - Estra e il socio Consiag hanno acquisito il 100% di Bisenzio Ambiente srl., società attiva nella gestione dei rifiuti speciali, arrivando a detenere così rispettivamente il 75% e il 25% del suo capitale sociale. L'operazione, spiega una nota, sancisce la conclusione del processo avviato a novembre 2020 con l'acquisizione del 10% della società, (5% da Estra e 5% da Consiag) per la crescita a tappe progressive del Gruppo Estra nel settore ambientale e, in particolare, nella gestione dei rifiuti speciali.

Bisenzio Ambiente è proprietaria di un impianto di trattamento di rifiuti speciali, pericolosi e non, allo stato liquido e fangoso pompabile, situato nel comune di Campi Bisenzio (Firenze). L'impianto, entrato in funzione nel 2020, si estende su una superficie di 5.000 metri quadri, ha una capacità di trattamento annuale a regime di rifiuti liquidi pari a 186.000 tonnellate/anno e detiene una capacità di stoccaggio totale puntuale dei rifiuti in ingresso pari a 1505 metri cubi.

"L'operazione conferma l'attenzione di primo piano del Gruppo verso il perseguimento degli obiettivi 'green' di sostenibilità e il rafforzamento del suo posizionamento nel ciclo dei rifiuti attraverso step progressivi di acquisizione" - ha dichiarato Paolo Abati, direttore generale di Estra - Con questa operazione ci poniamo a disposizione dei territori sottolineando la governance pubblica nel servizio molto delicato della gestione dei cd. rifiuti speciali".

"Accrescere la nostra presenza nel comparto dei rifiuti speciali - ha dichiarato Nicola Perini amministratore unico di Consiag e presidente di Bisenzio Ambiente - significa qualificare ulteriormente il ruolo di Consiag nel territorio, elevare i parametri di efficienza e di sicurezza impiantistica, implementando i livelli di competitività del settore". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA