In sala stampa ci sono gli Univergames

Animatore è un parroco appassionato di giochi ed elettronica

(ANSA) - NAPOLI, 9 LUG - Universiade, Chiesa e videogame. Al Main Press Centre della Mostra d'Oltremare, tra colleghi in attesa delle competizioni ed entertainment vintage come il jukebox dell'archivio storico della canzone napoletana, ci sono gli Univergames, i campionati per videogiochi su PS4, proposti dalla Valletta Institute assieme a IUDAV, università di Solofra che ha ideato un corso di laurea in Arti Digitali, Animazione e Videogiochi. Tornei di Tekken 7, Super Mario Bros, Team Racing per i giornalisti in pausa da interviste e articoli ma anche per atleti di Napoli 2019, come i tuffatori e i judoka, che tra allenamenti e gare si sono presentati all'MPC per una sfida tra smanettoni. Fondatore di Valletta Institute e IUDAV, nonché animatore dei tornei all'MPC è un parroco, Don Patrizio Coppola: "Tutto nasce dalla passione per i videogiochi, un'arte cui ho voluto trovare una collocazione accademica, per creare professionisti del settore che è in forte crescita".
    L'obiettivo, entro un anno, è il campionato del mondo di e-sport tra le università mondiali, mentre il CIO ha aperto ufficialmente ai giochi elettronici come discipline agonistiche.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie