Campania

Battaglia, Napoli pagina scritta dal sangue di vite spezzate

Arcivescovo, tanti sogni caduti sul suolo dell'indifferenza

(ANSA) - NAPOLI, 19 SET - ''Napoli è una pagina del Vangelo scritta dal sangue dei poveri e degli innocenti, dei piccoli e degli umili, di coloro che ogni giorno faticano senza sosta per vivere con dignità, per camminare spediti sui sentieri dell'onestà e della giustizia. Napoli è bagnata dal sangue di tante vite spezzate prima di spiccare il volo, di tanti sogni caduti sul suolo dell'indifferenza''. Così l'arcivescovo di Napoli, don Mimmo Battaglia, in un passaggio dell'omelia in occasione della festività di San Gennaro.
    "Mi sono chiesto - ha proseguito - se come comunità cristiana siamo capaci di raccogliere questo sangue, se siamo capaci di ascoltare e dare voce a queste grida, a queste vittime: la nostra Chiesa deve crescere sempre più nella maternità soprattutto verso i figli più fragili e piccoli, schiacciati e oppressi. E' questa la teologia racchiusa tra le ampolle dell'antica reliquia che oggi veneriamo: la teologia del sangue''. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie