Arsenale in casa, arrestato a Capua

Decine di pistole e fucili, un mitra e polvere da sparo

(ANSA) - NAPOLI, 09 LUG - Decine tra fucili e pistole, migliaia di proiettili, pugnali e sciabole, sono stati trovati dai carabinieri a Santa Maria Capua Vetere (Caserta), nell'abitazione di un 63 enne, Gabriele D' Addio, che è stato arrestato per detenzione di armi e munizioni comuni e da guerra e ricettazione. In casa di D' Addio c'erano quattro fucili, un fucile mitragliatore, tre pistole mitragliatrici, undici pistole, tre pistole lanciarazzi, un proiettile da mortaio, venti chili di polvere pirica, cinquantasette tra pugnali e baionette, tre sciabole, 299 serbatoi, un silenziatore, migliaia di proiettili di vario calibro, parti e ricambi di armi, strumentazione idonea alla modifica di armi e alla ricarica di munizionamento.
    Il 63 enne ha provato a fuggire e ad ingoiare la chiave di accesso al deposito ma è stato bloccato e trasferito nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. D' Addio, ex titolare di un' armeria a S. Maria Capua Vetere , collezionista di armi ed ex consulente della Procura, era stato arrestato insieme alla moglie nel 2010 per detenzione di armi. Secondo gli investigatori non sarebbe collegato alla criminalità organizzata, ma è sospettato per alcuni furti mirati commessi in abitazioni. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie