Clan Orlando, arrestati tre incensurati

Ordinanza notifica a boss detenuto

(ANSA) - NAPOLI, 22 NOV - I Carabinieri hanno arrestato tre incensurati e notificato tre ordinanze di custodia cautelare con le accuse di associazione per delinquere di tipo mafioso e favoreggiamento ad esponenti del clan Orlando, attivo a Marano (Napoli), si richiesta della DDA.Tra i destinatari delle ordinanze vi sono: Antonio Orlando, detto "Mazzolino", ritenuto il capo dell' omonimo clan, che è detenuto nel carcere di Voghera, Luigi Esposito, elemento di vertice del clan, detenuto nel carcere di Secondigliano, e Sabatino Russo, ritenuto vicino alla cosca.Esposito e Russo sono stati arrestati due mesi fa con l' accusa di estorsione aggravata dal metodo mafioso nei confronti del titolare di una farmacia veterinaria di Varcaturo.
    Orlando, arrestato a novembre 2018 dopo 15 anni di latitanza, dai Carabinieri di Castello di Cisterna, deve rispondere di falsa attestazione o dichiarazione a pubblico ufficiale su identità, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, aggravati dalle finalità mafiose.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere