Lancia da balcone figlia 16 mesi, morta

Nel Napoletano, l'uomo si è poi buttato giù ed è grave

Ha lanciato la figlia di 16 mesi dal balcone del secondo piano e poi si è buttato giù: la bimba è morta e lui, 35 anni, è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Cardarelli di Napoli.
    E' accaduto a San Gennaro Vesuviano (Napoli). Indagano i carabinieri.

Secondo una primissima ricostruzione l'uomo era in casa con la moglie. Le avrebbe chiesto, con una scusa, di allontanarsi, di andare in un'altra stanza, poi la tragedia. Tra il marito e la moglie, sempre secondo primi accertamenti, ci sarebbero stati dei problemi: la coppia, sembra, si stava separando. Indagano i carabinieri.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Universiade 2019
     (ANSA)

    Basile, opere ultimate entro 31/12

    Commissario in commissione:non spesi 10 mln,restituiti a Regione


     (ANSA)

    Ecco il film documentario su Napoli 2019

    Mercoledì 2 ottobre proiezione in anteprima per la stampa


     (ANSA)

    De Luca, destineremo arredi per milioni

    Dopo kit alla Protezione Civile, altro materiale da riutilizzare


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere