Ingegnere ucciso:imputato revoca legali

Alla vigilia dell'atto finale. 15 quelli che si sono succeduti

(ANSA) - NAPOLI, 17 APR - Ennesimo colpo di scena al processo per l'omicidio di Vittorio Materazzo, l'ingegnere assassinato con decine di coltellate, davanti la sua abitazione, a Napoli, il 28 novembre del 2016: l'unico imputato, Luca Materazzo, fratello della vittima, alla vigilia dell'udienza di domani, durante la quale avrebbero dovuto concludere i suoi avvocati Alessandro Motta e Concetta Chiricone, li ha entrambi revocati.
    Dall'inizio del processo, che va avanti da circa un anno, l'imputato ha revocato una quindicina di legali. "Eravamo pronti, adesso siamo solo stanchi", ha detto l'avvocato Motta, avvocato. "Non riusciamo a spiegarci questo gesto che classifichiamo come umiliante - ha sottolineato Motta - abbiamo trascorso questi ultimi giorni analizzando nei minimi particolari i verbali, abbiamo fatto studi sulle consulenze e consultato trattati di sulle comparazioni del Dna".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Universiade 2019
       (ANSA)

      Ecco i nuovi spogliatoi del Napoli

      Basile, tabella di marcia rispettata.Fine lavori inizi settembre


       (ANSA)

      Universiade: mini-rugby at Boscotrecase

      Local stadium's field was restored for 2019 Universiade


       (ANSA)

      Nuovo manto, minirugby a Boscotrecase

      Ipotesi Cittadella dello Sport con palestra e campo da basket


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere