Basilicata

Basket: a Valerio Bianchini il premio 'Nico Messina'

A Potenza l'11 ottobre. Dedicato al coach che scoprì Meneghin

(ANSA) - POTENZA, 04 OTT - Sarà conferito a Valerio Bianchini - il primo coach capace di vincere lo scudetto italiano su tre panchine diverse, Cantù (1981), Roma (1983) e Pesaro (1988) - il premio "Nico Messina", dedicato alla memoria dell'allenatore di basket - nato a Potenza nel 1922 e morto a Genova nel 2005 - che guidò la mitica Ignis Varese a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta e noto anche per essere stato lo scopritore di Dino Meneghin.
    La cerimonia di consegna della terza edizione del premio, promosso dal Comitato regionale della Basilicata della Fip (Federazione italiana pallacanestro), è in programma lunedì 11 ottobre, alle ore 18, al teatro Stabile di Potenza. Nell'albo d'oro del premio "Nico Messina", Bianchini (sulla panchina della nazionale italiana dal 1985 al 1987 e vincitore anche di due Coppe dei Campioni, di una Coppa intercontinentale, di una Coppa delle Coppe e di una Coppa Italia) succede a Boscia Tanjevic (2018) e a Carlo Recalcati (2019).
    L'annuncio dell'assegnazione del premio a Valerio Bianchini è stato dato in serata, in una conferenza stampa che si è tenuta nel Palazzo della Cultura del capoluogo lucano. Durante l'incontro con i giornalisti, l'assessore comunale allo sport, Patrizia Guma, il presidente del Comitato lucano della Fip, Giovanni Lamorte, e il presidente regionale del Cna (Comitato nazionale allenatori), Gianfranco Pace, hanno messo in evidenza che "questo premio, in ricordo di un illustre uomo potentino e protagonista per anni del basket italiano, rappresenta un ulteriore, importante segnale di ripresa delle attività sportive". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        ANSAcom

        L'ad di Epm Raffaele Esposito (ANSA)

        Covid: Epm, ZeroVirus soluzione contro il rischio contagi

        Programma adottato da un anno in due ospedali della Basilicata



        Modifica consenso Cookie