Tennis: 'solo vaccinati ad Australian Open', Djokovic a rischio

Premier Stato Victoria: il virus non sa quanti Slam hai vinto

Redazione ANSA MELBOURNE

(ANSA) - MELBOURNE, 19 OTT - Il premier dello Stato di Victoria, Dan Andrews, ha dichiarato di non prevedere deroghe alle regole per la vaccinazione contro il Covid-19 per i giocatori che parteciperanno agli Australian Open di gennaio.
    Viene così messa in dubbio la partecipazione del campione in carica Novak Djokovic, che ha pubblicamente espresso opposizione ai vaccini e si è rifiutato di dire se sia vaccinato o meno contro il coronavirus.
    "Non credo che un tennista non vaccinato otterrà un visto per entrare in questo Paese", ha detto Andrews. "Al virus non importa quale sia la tua classifica tennistica o quanti Slam hai vinto", ha aggiunto. "E se ottenessero un visto, probabilmente dovrebbero essere messi in quarantena per un paio di settimane, quando nessun altro giocatore dovrebbe farlo". Andrews ha anche affermato che chiunque vorrà partecipare al Gran Premio d'Australia di Formula 1 dovrà essere vaccinato. "Il Gran Premio è ad aprile, non credo che ci sarà folla di persone a cui non sarà ancora stata somministrata una doppia dose", ha detto Andrews.
    Djokovic ha vinto tre Australian Open consecutivi e vorrebbe aggiudicarsi il suo 21/o Slam da record a Melbourne, la capitale del Victoria, dopo aver perso la finale degli Us Open lo scorso settembre. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA