Portobello: negozi a impatto zero, compensa Co2 con bambù

Al via percorso di sostenibilità ambientale con Forever Bambù

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 24 MAG - La catena di negozi Portobello si avvia a diventare a impatto zero compensando 600 tonnellate di Co2 all'anno con foreste di bambù. La società proprietaria della omonima catena retail di prodotti di qualità a prezzi accessibili, quotata su Euronext Growth Milan, ha dato il via al progetto di sostenibilità ambientale 'Forever Zero CO2', il programma di compensazione carbonica di Forever Bambù, realtà attiva nella piantumazione di bambù gigante.
    Con questo progetto, spiega la società, Portobello ha azzerato le emissioni inquinanti prodotte da tutti i negozi aperti fino a dicembre 2021, attraverso l'assorbimento di circa 600 tonnellate di CO2 all'anno, per complessive 12.000 tonnellate entro il 2042, con la piantumazione di 23.000 metri quadri di foresta di bambù a Civitella Paganico in Toscana. "La partnership con Forever Bambù consente di compensare le emissioni di CO2 di tutti i negozi aperti entro la fine dello scorso anno attraverso la piantumazione in Italia di bambù, che hanno dimostrato di avere una capacità di assorbimento senza confronti rispetto ad altre specie vegetali", spiega il presidente di Portobello, Pietro Peligra, che vuole continuare su questa strada, compensando "tutti i negozi che ogni anno apriremo al fine di diventare la catena italiana a impatto zero". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA