Aerospazio: Profumo, lavoriamo per emissioni zero nel 2050

L'ad di Leonardo a Bruxelles in veste di presidente dell'Asd

Redazione ANSA BRUXELLES

(ANSA) - BRUXELLES, 11 FEB - "Stiamo lavorando per raggiungere l'obiettivo zero-net emission in Europa entro il 2050, attraverso l'implementazione di nuove tecnologie e nuovi carburanti sostenibili per aerei ed elicotteri, ma anche sviluppando una gestione del traffico aereo più efficiente". Lo ha detto l'amministratore delegato di Leonardo, Alessandro Profumo, intervenendo oggi, in veste di presidente dell'associazione delle industrie aerospaziali e della difesa europee (Asd Europe), alla conferenza sul futuro dell'industria organizzata dalla Commissione europea. Per quanto riguarda la crescente tendenza dei mercati finanziari a considerare il settore della difesa come non sostenibile, Profumo ha spiegato che: "Stiamo lavorando a una sempre maggiore integrazione tra il settore civile e quello della difesa, anche grazie all'Action plan on synergies della Commissione Europea, in modo da essere sicuri che qualsiasi investimento nell'ambito della difesa abbia anche ricadute positive sul settore civile, e viceversa. Siamo fortemente convinti che non c'è sostenibilità senza sicurezza, e non c'è sicurezza senza le capacità dell'industria aerospaziale e della difesa. Questo settore è indispensabile per garantire un'Europa sicura e strategicamente autonoma". Concludendo il suo intervento, Profumo ha evidenziato: "La tassonomia europea è fondamentale per incentivare i comportamenti virtuosi in ambito ambientale, sociale e di governance. Questo tema sarà sempre più rilevante per il futuro del settore, poiché riguarda l'accesso ai finanziamenti per la ricerca e l'innovazione, con un ritorno sia nell'ambito civile sia della difesa e sicurezza". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA