Intesa: con Salesiani Italia centrale per formazione giovani

Per studenti istituti disponibile iniziativa 'per Crescere'

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 10 FEB - Intesa Sanpaolo e la Circoscrizione dei Salesiani dell'Italia Centrale hanno sottoscritto un accordo rivolto alle famiglie con figli in età scolare che frequentano le scuole e i centri di formazione professionale in Abruzzo, Lazio, Liguria, Marche, Sardegna, Toscana e Umbria, all'interno della famiglia salesiana che ha mosso i suoi passi a partire dal 1841, da quando il Santo educatore don Giovanni Bosco incontrò il primo giovane.
    Il prestito impact "per Crescere", iniziativa Esg del Gruppo bancario, può integrare il reddito delle famiglie con figli che frequentano la scuola primaria e secondaria, con una linea di credito di 2.000 o 3.000 euro l'anno per un periodo che va da 1 a 5 anni.
    Si rende così più "sostenibile l'economia familiare in un periodo decisivo per la crescita e l'istruzione dei giovani. Il prestito Intesa Sanpaolo risponde a esigenze essenziali come: acquisto di prodotti e servizi legati all'istruzione (rette scolastiche, libri, mobilità, corsi di lingua, Pc e connessione internet); copertura di bisogni educativi speciali (psicomotricità, logopedia); altre attività funzionali alla crescita personale (sport, campus estivi, esperienze formative all'estero)", è scritto in una nota.
    Con questo nuovo progetto Intesa Sanpaolo consolida la propria attività di inclusione finanziaria dedicata ai giovani e alle loro famiglie, nell'ambito delle proprie attività Esg, sempre secondo criteri Impact: tassi contenuti, lungo periodo di restituzione, nessuna garanzia richiesta. Le iniziative sono realizzate grazie al Fund for Impact che oggi consente campagne di inclusione creditizia verso persone e famiglie. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA