Tassonomia: Austria, se bozza non cambia ricorso a Corte Ue

Anche Lussemburgo pronto a vie legali su gas e nucleare "verdi"

Redazione ANSA BRUXELLES

(ANSA) - BRUXELLES, 24 GEN - "Con l'attuale bozza, le persone perdono ogni certezza che i loro soldi andranno a beneficio della protezione del clima, la Commissione europea soddisfa solo i desideri della lobby nucleare e del gas e se tutto questo rimane, allora faremo causa". Così su Twitter la ministra per l'Energia dell'Austria Leonore Gewessler. Il governo di Vienna ha pubblicato il parere inviato venerdì a Bruxelles, in cui boccia il regolamento proposto dalla Commissione, che include gas e nucleare tra le attività economiche 'verdi'.
    Secondo quanto riporta il Financial Times, anche il Lussemburgo è contrario e pronto a sfidare la Commissione in Corte di Giustizia Ue.
    Tra i paesi contrari c'è anche la Spagna che, riporta Ft, potrebbe decidere di non riconoscere lo standard europeo per la finanza sostenibile per proporne uno proprio. Se la Commissione non fa marcia indietro, ha avvertito il ministro dell'Energia di Lussemburgo Claude Turmes, che si unirà alla causa con l'Austria, il rischio è che, anziché fornire uno standard comune per la finanza sostenibile, la tassonomia "porti a una maggiore frattura poiché i paesi andranno per la propria strada" (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA