Banca Ifis: impegno ad azzerare emissioni entro il 2050

Geertman, fra i primi ad aderire a Net-Zero Banking Alliance

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 20 OTT - Banca Ifis è la prima challenger bank italiana che aderisce alla Net-Zero Banking Alliance, l'iniziativa promossa dalle Nazioni Unite che ha l'obiettivo di accelerare la transizione sostenibile del settore bancario internazionale. La Net-Zero Banking Alliance, alla quale finora hanno aderito 75 istituti internazionali, prevede che le banche partecipanti si impegnino ad allineare i propri portafogli di prestiti e investimenti al raggiungimento dell'obiettivo di zero emissioni nette entro il 2050, in linea con i target fissati dall'Accordo di Parigi sul clima.
    "Siamo orgogliosi di aderire alla Net-Zero Banking Alliance che ci permetterà di accelerare il raggiungimento dell'obiettivo comune di azzeramento delle emissioni nette entro il 2050 - osserva Frederik Geertman, amministratore delegato del'istituto -. Si tratta di un impegno importante per Banca Ifis, che avviene in piena continuità con le azioni già intraprese dal nostro Istituto sul fronte ambientale. La decisione di aderire fra i primi conferma il ruolo della Banca di acceleratore della transizione sostenibile delle piccole medie imprese che costituiscono il tessuto economico e produttivo del nostro Paese". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA