Finanza sostenibile: Inarcassa, serve più trasparenza

Giuliani, è necessaria una cornice certa per i green bond

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 23 NOV - "Rimane sui green bond un tema di trasparenza e di credibilità legato al rischio di green washing.
    Attualmente i green bond sono privi, ancora per poco, speriamo, di una cornice regolamentare certa". È il tema sollevato dalla head of liquid investments office and Esg specialist di Inarcassa, Nadia Giuliani, al webinar "Green bond: un'opportunità per gli investitori e il pianeta" nell'ambito della Settimana Sri del Forum per la finanza sostenibile.
    "Siamo in attesa dell'Ue green bond standard che stabilirà chiari criteri di ammissibilità per la gran parte dei settori comprese le metriche di rendimento", afferma Giuliani ricordando che "ad oggi le linee guide più diffuse sono i green bonds principle redatti dall'Icma che sono linee guida procedurali non vincolanti per l'emissione". La scelta per un investitore, invece, secondo la dirigente di Inarcassa, "deve basarsi su due punti di forza e due criteri di selezione la disclosure e il reporting". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA