Abruzzo
  1. ANSA.it
  2. Abruzzo
  3. Naiadi: Pretuziana, nessuna morosità, guardiamo a futuro

Naiadi: Pretuziana, nessuna morosità, guardiamo a futuro

Società, disservizio determinato da errata contabilità fornitori

(ANSA) - PESCARA, 25 GIU - In merito alle questioni delle ultime ore che hanno riguardato le Naiadi di Pescara, la Ssd Pretuziana Arl che gestisce l'impianto di viale Riviera Nord, attraverso una nota ufficiale, precisa che "non corrisponde per nulla al vero che la nostra Società, che gestisce il complesso Sportivo Le Naiadi' sarebbe risultata morosa con i fornitori dei servizi di luce e gas a causa della mancata proroga dell'affidamento del servizio da parte della Regione Abruzzo.
    Nulla di più falso. Pertanto corre l'obbligo giuridico e morale di replicare a tale strumentalizzazione dei fatti e rassicurare, in primis, gli 84 collaboratori, i quali potranno confermare, che hanno sempre prestato lavoro nei modi concordati e ricevuto, puntualmente, il pagamento della retribuzione e delle quote di Tfr di volta in volta maturato. Nel merito della contestazione, invece, teniamo a precisare che il disservizio venutosi a creare è stato determinato da un'errata contabilità da parte dei fornitori, ma che, immediatamente, ci ha portato a richiedere e ottenere la ri-attivazione dei servizi (con il rilascio di garanzie personali da parte dei soci tutti della Ssd Pretuziana a r.l.- in attesa che si determini l'effettiva posizione di dare-avere). Pertanto, nella giornata di oggi 25.6.2022, si sono tenute regolarmente tutte le gare e manifestazioni previste in tabellone. Inoltre, la Regione Abruzzo, e per essi gli Uffici di Presidenza della Giunta (nella persona del dott. Marsilio), della Presidenza del Consiglio (nella persona del dott.
    Sospiri), l'assessore allo Sport (Liris) e i Dipartimenti a cui abbiamo sempre fatto riferimento, ci hanno sempre rassicurato (e confermato) che la proroga prevista in convenzione sarebbe stata rilasciata e che i ritardi burocratici nella stesura del provvedimento non avrebbero impedito e/o compromesso la nostra gestione. Per cui appare strumentale coinvolgere i suddetti Uffici per una problematica di gestione interna del complesso, tra l'altro risolta prima ancora che determinasse cambi repentini alla programmazione delle gare previste in struttura".
    "Anche perché la Regione Abruzzo, come ha detto e ribadito - prosegue la nota - ci ha sempre manifestato vicinanza, finanche nel prevedere sovvenzioni per far fronte al rincaro dei prezzi.
    In conclusione, ci discostiamo da chi espone fatti non corrispondenti al vero, auspicando che questa occasione possa porre fine, una volta per tutte, al cosiddetto problema Naiadi, e gettare le basi per un leale e trasparente confronto sulla attività e sui servizi che l'intero complesso è in grado di garantire ai cittadini di Pescara e di tutta la regione Abruzzo". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie