Coronavirus: nuova impennata in Abruzzo, +33 casi

La maggior parte (27) riguarda le province di Pescara e Chieti

(ANSA) - PESCARA, 17 SET - Nuova impennata dei casi di coronavirus in Abruzzo: 33 i nuovi contagi accertati con i test delle ultime ore. La maggior parte dei casi (27) riguarda le province di Pescara e Chieti e molti fanno riferimento all'area metropolitana. Continua a salire il numero degli attualmente positivi (632, +26) e aumentano le persone ricoverate in ospedale (45, +3). I guariti sono 2.978 (+ 5), mentre il totale delle vittime è fermo a 473. Tra i nuovi pazienti, il più giovane ha 20 anni ed è di Fossacesia (Chieti), mentre il più anziano ne ha 86 ed è di Castiglione Messer Raimondo (Teramo).
    Proprio a Castiglione - paesino a lungo inserito in zona rossa e considerato, nella prima fase dell'emergenza, la 'Vo' d'Abruzzo', con oltre 80 casi e 15 morti su poco più di duemila abitanti - oltre all'anziano si registrano altri due casi: si tratta dei familiari di un uomo morto nei giorni scorsi. Tre casi si registrano a Pescara, tre a Chieti, altrettanti a Fossacesia e a Rosciano. Nuovi contagi anche a Cepagatti, Città Sant'Angelo, Montesilvano e Francavilla. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie