Autonomia: Acerbo (Rc), Boccia prosegue strada disastrosa

Si smantella unità Paese. Torniamo a Costituzione originale

(ANSA) - PESCARA, 18 OTT - "Errare è umano, perseverare è diabolico. Boccia continua sulla strada disastrosa dell'autonomia aperta dalla sciagurata modifica del Titolo V della Costituzione votata nel 2001 dal centrosinistra. Marsilio e la destra sono traditori dell'Abruzzo e del centrosud che sostengono una secessione dei ricchi proposta dalla Lega a favore delle regioni del nord. L'autonomia differenziata va cestinata. Torniamo alla Costituzione originale". Lo afferma il segretario nazionale di Rifondazione Comunista, Maurizio Acerbo, commentando l'incontro tra il ministro Boccia e il governatore dell'Abruzzo, Marco Marsilio, stamani a Pescara.
    "La regionalizzazione della sanità - sottolinea Acerbo - ha prodotto danni enormi e insistere su scuola, lavoro, ambiente, ecc. significa smantellare uguaglianza, diritti e unità nazionale". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere