Sottrae soldi,denunciato direttore Poste

Operazione Gdf, sequestrati beni per 70 mila euro

(ANSA) - PESCARA, 7 OTT - Deve rispondere del reato di peculato, il direttore pro tempore di un ufficio postale della provincia di Pescara, il quale, abusando delle proprie funzioni, nel periodo fra il 2015 ed il 2018, si era appropriato indebitamente di denaro sottratto dai rapporti intrattenuti da numerosi correntisti postali per circa 340 mila euro. I militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Pescara hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di beni per 70 mila euro nei confronti dell'uomo ai fini della successiva confisca.
    Il provvedimento è scaturito da una indagine partita nel mese di novembre 2018 con un primo sequestro per equivalente immobili e disponibilità finanziarie per circa 62mila euro. Successivamente i finanzieri hanno scoperto che l'indagato aveva tentato di sottrarre al sequestro quanto possibile ed in particolare, spogliandosi simulatamente della proprietà della sua autovettura, acquistata da meno di due anni.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA