Controlli Cc Pescara, due arresti

Con Comune e Ater verifiche requisiti assegnatari alloggi

(ANSA)-PESCARA, 15 GIU - Due persone arrestate nel quartiere Rancitelli di Pescara per reati connessi allo spaccio di droga.
    A carico di un 27enne ordinanza di sostituzione dell'obbligo di dimora con custodia in carcere, emessa dal Tribunale di Pescara-Sezione Penale: il 5 giugno era stato trovato con 19 pasticche di "suboxone", che contiene i principi attivi buprenorfina e naloxone e si assume al posto degli oppioidi. Una 31enne è stata trovata in possesso di 45 grammi di cocaina; dopo il rito direttissimo, è stata rimessa in libertà. Da inizio 2019 sono 20 le persone arrestate in zona per reati inerenti lo spaccio. Per alcune, assegnatarie di alloggi di edilizia residenziale pubblica, è stata attivata la procedura di decadenza prevista a carico di chi è sorpreso in flagranza a commettere reati all'interno di tali unità abitative o nelle pertinenze di esse. Quando i Carabinieri arrestano soggetti in tali circostanze, attivano Comune e Ater affinché diano corso alle procedure amministrative per la revoca del beneficio dell'alloggio.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere